Finisce amaramente la stagione dei Pirates

0
463

Questo campionato era iniziato con molte incognite dovute a tanti fattori. Cambio di gioco, abbandono di alcuni titolari, inserimento di parecchi rookies a roster e le aspettative erano molto ridotte. I principali obiettivi erano di dotare i Pirates 1984 anche di un gioco aereo, di far crescere i giovani e di chiudere la stagione con una classifica positiva. Solamente l’ultimo obiettivo non è stato centrato. Si potrebbe quindi parlare di una buona stagione,  ma il modo con cui sono maturate alcune sconfitte, soprattutto l’ultima contro i Mastiffs,  lascia l amaro in bocca. Era la partita che avrebbe completato l’opera di rinnovamento che la Società ha impostato, ma i conti non si fanno mai senza l’oste. Gli eporediesi sono scesi in Liguria con gli stessi obiettivi e con motivazioni, che alla fine, si sono dimostrate più forti di quelle dei savonesi. Anche loro alle prese con una stagione travagliata, ma  che hanno saputo raddrizzare in corsa, grazie anche  all’ inserimento nello staff tecnico,  di quella vecchia volpe di Andrea Serpieri, che ha saputo, insieme a Giancarlo Pitossi, trarre il meglio dai giocatori eporediesi. Ora per i Mastiffs li aspetta un turno agevole contro il fanalino di coda del girone, i Blitz San Carlo, nel caso di vittoria eporediese, i mastini chiuderebbero la regular season con 3V e 3P, proiettandoli di fatto alle wild card nazionali, scavalcando i pirati fermi a 2V e 4P.

La partita per i Pirates si mette subito bene. Kick off return piemontese, placcaggio con successivo fumble che viene ricoperto dallo special team ligure che mette la palla in mano al suo attacco sulle 30 yds dei mastini. Un paio di giochi che producono yards, ma il #1 Burato si fa subito intercettare. Buon ritorno del corner back piemontese che viene placcato dallo stesso Burato sulle 30 yds pirati. Qui i mastini dimostrano subito che non sono venuti in riviera a fare da comparse. In sei giochi vanno a segno. Un pass preciso trova il ricevitore in end zone. Il calcio viene fermato dalla D savonese PIRATES 0 MASTIFFS 6

Partenza in salita. I savonesi sono sotto choc. Il loro gioco non produce e vanno al punt. Cosi anche i piemontesi. Passato lo spavento, i pirati ricominciano a macinare yards. Un buon drive li porta fino alla red zone, dove il #1 Burato trova, con un pass di 20 yds il #49 Ruta, autore di un ottima prova, che segna il td del pareggio. Colombo non sbaglia. Pirates 7 Mastiffs 6.

Sembrerebbe che i pirati abbiamo raddrizzato la partita. Ora la D savonese comincia a martellare ai fianchi. Molta pressione sulla linea piemontese, chiusa con un ottimo sack del #43 Perrone, un giovane prodotto ligure, porta i piemontesi a ricorrere al

punt. Ma ancora una volta i pirati si complicano la vita. Dopo un paio di primi down ancora il #1 Burato, si fa intercettare, riconsegnando il pallone ai piemontesi. Che, riprendono vita e cominciano a lavorare ai fianchi la giovane difesa ligure. Buon drive che li porta fino alle 20 yds liguri. Qui la D savonese chiude gli spazi e concede solamente il field goal ai piemontesi. PIRATES 7 MASTIFFS 9.

I pirati non mollano. Ripartono dalle loro 40 yds, dopo un buon ritorno del #5 Romano. Burato ha registrato il braccio  e mette pressione alla difesa piemontese. Ottimo drive si chiude con il td dello stesso #1 Burato che con una breve corsa entra in end zone. Lo special team ligure non trasforma. PIRATES 13 MASTIFFS 9.

L’attacco eporediese non molla ed avanza, ma il # 22 Marcato intercetta e riporta la palla fino alla meta campo. Riparte la offense ligure. Ottimo drive che porta i pirati fino sulle 20 yds . Qui succede il dramma. Azione confusa, con il quarterback ed il runner che pasticciano. La palla cade. Burato si ferma credendo che gli arbitri fischiano per passaggio in avanti, ma l arbitro giustamente non fischia. E’ fumble. La palla viene prontamente recuperata dal difensore piemontese che, con una corsa di 80 yds la riporta in end zone.  Sgomento tra le file liguri. Trasformazione con calcio perfetto. PIRATES 13 MASTIFFS 16.

Tutto da rifare e costretti ad inseguire, i pirati vanno in confusione. Ma ci pensa la D Ligure a tenere il vascello pirata sulla linea di galleggiamento. Il # 7 Bientinesi intercetta in end zone il lancio piemontese e fa ripartire i suoi dalle 20 yds. Ma è un fuoco di paglia. La offense ligure non produce più yards. Punt. Buona posizione di campo dei piemontesi. Buon drive che li porta fino alla red zone. Qui un errore di posizionamento della D ligure favorisce il td con una corsa di 10 yds del runner dei piemontesi. Calcio addizionale fuori. PIRATES 13 MASTIFFS 22.

I liguri non mollano e provano a rimettere in piedi la partita e ci riescono. Sempre con il #1 Burato, che con una prova generosa fatta anche di corse personali riporta i suoi in zona td.  Entra ancora lui in end zone e accorcia le distanze. Ma ancora una volta lo special team savonese si fa bloccare la trasformazione.                           PIRATES 19 MASTIFFS 22.

Oramai mancano pochi minuti alla fine. La D ligure dovrebbe tenere ma purtroppo, affaticata  e con l’organico limitato, non riesce piu a fermare la offense piemontese che segna ancora a 1 minuto scarso dal termine della partita. Trasformazione out. PIRATES 19 MASTIFFS 28. Fine match.

Grande rammarico in casa savonese. Come dicevano all’inizio,  si chiude questa stagione travagliata, tra luci ed ombre. Molti esordienti, un futuro immediato con il progetto giovanile under 16 e under 19 in fase di decollo, il prossimo campo di Luceto in fase di finizione, con relativa palestra pesi, tutte azioni che rendono il futuro savonese  più roseo.  Tra gli aspetti negativi, gli infortuni che hanno falcidiato e comunque dimezzato il potenziale della squadra. Per quanto riguarda il gioco, bene la offense, che manca pero’ di continuità,  con ottimi progressi con il gioco di lancio, portando  il quarterback  il #1 Burato in classifica nazionale come rendimento. La difesa ha sofferto, ma  i numerosi inserimenti dei rookies, ben 5 gli esordienti in questa stagione, fanno ben sperare. Dovranno fare tesoro dell’esperienza fatta quest’anno in prima squadra. E’ mancato anche il peso, dove registriamo una carenza fisica rispetto agli avversari incontrati. I pirati non si fermano.  Riparte la giovanile con allenamenti e reclutamento nelle scuole.  Prossimo appuntamento con la manifestazione “Stelle nello Sport” presso il Porto Antico di Genova, nella giornata di Sabato 21 Maggio dalle ore 10. I Pirates saranno presenti con un loro stand ed alcuni giocatori. Chi vorrà provare potrà farlo,  avendo a disposizione le attrezzature di gioco ed il campo prova.

UFFICO STAMPA PIRATES 1984

foto Nadia Laboroi

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY